literature at school

Our italian teacher, gave us assignment for our school’s internet page. I had an assignment to do too, where I had to write an article in english about a book that I liked, school, a subject etc… I decided to write about the subject “literature” that we just started learning at the beginning of 7th grade.

At the beginning of this school year we started learning about this subject called “literature”. At first I thought it would have been a hard subject because my elder sister’s literature book during middle school was huge! And that always kept me thinking that it was a very hard subject, but actually it wasn’t.  At first I found weird how most of the writers used to write in such a weird way using latin, or neologisms but then after I while I got used to it and realized that it made a poem’s meaning intense than it already is.

The first author that we studied was Dante Alighieri. What we mainly studied first was one of his notable works called Divine Comedy (Divinia Commedia). It wasn’t called divine before the 16th century, it was just “comedy”, but Giovanni Boccaccio added the adjective “divine” next to it later. The Divine Comedy is about Dante’s imaginary journey through Hell, Purgatory and Paradise. We also learned about Francesco Petrarca, but the most recent poet we studied is Giovanni Boccaccio, which was a lot different than the other poets that I have mentioned before because his poems’s topics aren’t serious as the other poets’s poems. His poems are mostly focused on making the reader laugh, he also decided to write sort of comical poems to kind of cheer up the people during that time.

I personally think that while poems are physically written in words, these words come alive in the imagination of the mind, and its ability to comprehend the complexity or simplicity of the text.

Margherita Boccia IIC

La nostra insegnante di italiano, ci ha dato l’incarico per la pagina internet della nostra scuola.  Anch’io avevo un compito da svolgere, in cui dovevo scrivere un articolo in inglese su un libro che mi piaceva, scuola, una materia ecc… Ho deciso di scrivere sulla “letteratura” che abbiamo studiato all’inizio di quest’anno scolastico.

Pensavo che sarebbe stato un argomento difficile perché il libro di letteratura di mia sorella maggiore, durante le scuole medie, era enorme. E questo mi ha sempre fatto pensare che fosse una materia molto difficile, ma in realtà non lo era.  All’inizio ho trovato strano come la maggior parte degli scrittori scrivesse in un modo così originale usando il latino o i neologismi, ma poi mi ci sono abituata e ho capito che rendeva il significato di una poesia più intenso.

 Il primo autore che abbiamo studiato è stato Dante Alighieri e una delle sue più note opere chiamata Divina Commedia.  Non si chiamava divina prima del XVI secolo, era solo “commedia”, ma Giovanni Boccaccio vi aggiunse successivamente l’aggettivo “divina” per quanto lui la considerasse appunto divina.  La Divina Commedia racconta il viaggio immaginario di Dante attraverso l’Inferno, il Purgatorio ed il Paradiso.  Abbiamo anche studiato Francesco Petrarca, ed il poeta più recente che abbiamo studiato è Giovanni Boccaccio, che era molto diverso dagli altri poeti che ho citato prima, perché gli argomenti delle sue poesie non sono seri come quelli degli altri poeti.  Le sue poesie sono principalmente incentrate sul far ridere il lettore, ha anche deciso di scrivere una sorta di poesie comiche per rallegrare le persone in quel periodo. Personalmente penso che mentre le poesie sono scritte in parole, queste parole prendono vita nell’immaginazione della mente e ci danno la capacità di comprendere la complessità o semplicità del testo.

Un pensiero su “literature at school

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: