“LIBRIAMOCI” fra…pagine di sorprese meravigliose!

L’interpretazione della lettura ed il rapporto con l’ambiente che ci circonda, questi i temi comuni emersi durante la settimana di LIBRIAMOCI vissuta dai bambini e dai ragazzi dell’IC MARCO ARRIO CLYMENO

La crescita e lo sviluppo della creatività attraverso le parole di un testo e delle loro immagini, guidata dall’esperienza magistrale delle docenti ha permesso lo sviluppo di obiettivi univoci come l’interesse alla lettura ed il rapporto fra le giovani generazioni e le loro storie che sempre più spesso si pongono come interpreti concrete del loro modo di “sentire “ il mondo che li circonda…leggere per imparare a guardarsi intorno, ad osservare se stessi e gli altri, a conoscersi come individui frutto nascente di una società complessa ma avvincente!

In tutte le scuole del mondo dovrebbe esserci un “angolo lettura”!

Un luogo in cui immergersi nelle storie più belle, dove dare libero sfogo alla fantasia…

Questo è quello che la cura e l’attenzione degli insegnanti del nostro Istituto hanno iniziato a progettare e a concretizzare per i loro alunni: dalla dedizione e passione nascono, in occasione di Libriamoci, tanti piccoli nidi di emozioni…

Che scuola la nostra scuola!

Fra gli obiettivi di un Istituto Comprensivo necessario è lo scambio fattivo di idee ed esperienze dei diversi ordini e gradi, la voglia di arricchirsi vicendevolmente e percorrere strade comuni che abbiano come compagni di viaggio la professionalità, la passione e l’entusiasmo… affinché tutto confluisca nell’unico scopo di educare e formare…ed è proprio questa esperienza di condivisione ed unione che tutti noi abbiamo vissuto in questa settimana sorprendente…

In particolare la Scuola Media “A.Fulco” ha scelto di dedicare la settimana di Libriamoci al filone tematico “Il gioco del mondo…viaggiando s’impara“; letture che riguardano temi di attualità ambientali, politici e sociali: il mondo è quello di cui ogni giorno facciamo esperienza e che si modifica sotto i nostri occhi, un ecosistema in continuo divenire da capire e a cui adattarsi. Un “VIAGGIO” verso sé e verso gli altri, una continua scoperta del luogo in cui viviamo. Un modulo che guarda al “viaggio come metafora di vita” come esperienza che unisce e fa crescere. In Occasione di tale settimana è stato progettato “Il boschetto della lettura” luogo ideato dai ragazzi della classe IIIB che sarà utilizzato da tutti gli alunni della scuola per leggere e confrontarsi nel cortile finalmente nuovamente “insieme”!

Prof.ssa Antonia Palladino (referente progetto “Mr Biblio 2,0”)

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: