Il topolino goloso del formaggio

C’era una volta un topolino, o meglio, un bambino trasformato in un topolino. Sì proprio così, perché in realtà, quello che adesso è un topolino, era prima un bel bambino con le guance rosse e magro.

La mamma disperata stava facendo ricerche su ricerche e non si era ancora resa conto che quel topolino piccolo piccolo, che entrava in casa sua sempre alla stessa ora e che lei cacciava ogni volta, era suo figlio!

A questo punto il povero topolino si era stancato ,aveva deciso di rompere la maledizione e andare dalla strega. Perché una cosa che non vi ho detto è che la sua vita da topolino, è iniziata da quando aveva 5 anni.

Viveva in un piccolo villaggio di campagna, la mamma stava preparando il pranzo, lui era uscito a fare una passeggiata nei dintorni. La mamma era tranquilla, perché il villaggio era molto piccolo e inoltre lo conoscevano tutti. Lui era molto goloso di formaggio e appena sentiva l’odore, lo mangiava tutto. Mentre continuava a camminare, trovò per strada, un pezzo di formaggio e si precipitò in un istante. Quello che non sapeva però, era che quel formaggio era della strega del male. All’improvviso il bambino si trovò davanti la strega, che lanciò un incantesimo su di lui.Chi prendeva una sola briciola del suo formaggio, veniva trasformato in un topolino allergico al formaggio. Ecco questa è la storia del bambino che adesso era in viaggio per rompere la maledizione. Sapeva che doveva affrontare tanti pericoli ma era sicuro che ce l’avrebbe fatta. Erano due ore che camminava, era stanco, allora si fermò in una cantina.

Questa era molto buia, ad un certo punto sentì degli strani rumori, come se qualcuno fosse lì con lui, però non vedeva nessuno. Allora provò a chiamare: C’è qualcuno!?. Ma non ci fu nessuna risposta.

Provò a chiamare di nuovo. All’improvviso sentì una voce che diceva: Ciao, come ti chiami? rispose il topolino: Ciao, mi chiamo Marco. Potresti accompagnarmi dalla strega? Sì! Lo sai anche io sono stata colpita da una maledizione, mi chiamo Vittoria. Oh, grazie Vittoria, tranquilla sconfiggeremo quella brutta strega e romperemo la maledizione! Allora mettendosi in cammino, arrivarono sulla montagna, dove trovarono la strega che li aspettava fuori la porta. A questo punto dovevano riuscire a prendere la bacchetta della strega. Quando unendo la forza, Vittoria e Marco, riuscirono a rompere la maledizione, Marco riuscì a rivedere la sua mamma e Vittoria riprese la vita di sempre con la sua famiglia.

Federica Esposito IC

4 thoughts on “Il topolino goloso del formaggio

  1. Questo racconto mi mette allegria e come se ormai avesse preso il posto della canzoncina che canto ogni giorno

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: